Immagine
 Hyde Park e il cielo... di Carla
 

“Mi chiedo cosa si provi a possedere un corpo.”
Ophir. Codice vivente




Cerca per parola chiave
 
<< Torna alla home page di Anakina.Net                                                                                                                                Ricevi solo le novità più importanti su Telegram >>
\\ Blog Home : Storico : Interviste (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Carla (del 09/03/2017 @ 09:30:00, in Interviste, linkato 423 volte)

La settimana scorsa Cronache Letterarie ha pubblicato un’intervista che mi era stata fatta via Skype qualche tempo prima da Tiziana Zita. L’argomento principale è quello del self-publishing, tanto che Tiziana, che ha fatto un enorme lavoro per trascrivere e cogliere l’essenza della nostra chiacchierata, la definisce come una Guida al mestiere del self-publisher.
 
Abbiamo parlato del processo di creazione dei miei libri, e quindi del mio team editoriale, cioè delle persone che a vari livelli intervengono nella revisione dei miei romanzi, ma anche delle copertine e della cosiddetta quarta di copertina (la descrizione del libro).
Ci siamo soffermate sul mercato in lingua inglese dove ho avuto un successo inaspettato con l’edizione americana de “Il mentore”, di come ho gestito la traduzione di altri miei libri (la serie di “Deserto rosso” e “Affinità di intenti”).
Poi siamo passate a parlare dei prezzi degli ebook e delle strategie di promozione basate sul prezzo, sulle recensioni sui blog, sull’uso della pagina su Facebook e sulla creazione di una edizione cartacea (sì, è anche questo uno strumento di promozione).
Infine mi ha chiesto quali sono le mie serie TV preferite del momento.
 
Per conoscere le mie risposte, andate a dare un’occhiata all’intervista a questo link e, se volete, lasciate un commento e condividetela con i vostri amici!
 
Buona lettura e ancora grazie mille a Tiziana Zita per lo spazio che mi ha offerto.
 

La breve intervista che vi presento oggi è tutta dedicata al mio nuovo romanzo, “Ophir. Codice vivente”, che è la terza parte del ciclo dell’Aurora. Una volta tanto ho avuto l’opportunità di parlare soltanto di ciò che interessa veramente ai lettori, cioè il libro, senza soffermarmi su me stessa come scrittrice o addirittura self-publisher (che noia, no?).
Do merito di ciò alla collega Iliaria Grasso, autrice e blogger, che mi ha ospitato sul suo blog Liberi Libri E Non Solo e mi ha posto alcune domande interessanti che hanno saputo cogliere i temi salienti del romanzo.
 
Abbiamo parlato prima di tutto di intelligenza artificiale, in particolare nell’ambito della fantascienza. Ciò mi ha permesso di raccontare perché ho deciso di affrontare questo tema nel romanzo e in che modo ho deciso di farlo, anche ispirandomi a tanti esempi famosi, alcuni dei quali che cito nella mia risposta e che fanno parte del background culturale di tutti gli appassionati del genere.
Abbiamo poi spostato l’attenzione su Melissa Diaz, voce narrante e, di fatto, personaggio principale del romanzo. Qui vi avverto che la mia risposta dà per scontate le vicende narrate in “Deserto rosso”, la serie marziana che costituisce la prima parte del ciclo dell’Aurora, e quindi contiene qualche piccolo spoiler su di essa (ma non su questo romanzo), anche se risulta pienamente comprensibile solo dopo la sua lettura.
Infine, mi è stato chiesto se piuttosto che i luoghi in cui si svolgono i fatti, Marte, la Terra e la Luna, non sia l’animo umano quello più misterioso.
 
Potete leggere l’intervista completa facendo clic su questo link e, se volete, lasciate un commento (sul blog di Ilaria oppure qui).
 
Ringrazio di cuore Ilaria Grasso per avermi ospitato!
 
Di Carla (del 08/01/2017 @ 17:26:00, in Interviste, linkato 606 volte)

Qualche tempo fa sono stata intervistata sul Gialloecucina (ma l’intervista è stata pubblicata solo di recente), un blog in cui si parla di libri, soprattutto di gialli, thriller e generi affini, cui si aggiungono i libri di cucina. L’intervista è stata condotta da Miriam Salladini e, nonostante i temi del blog, abbiamo finito per parlare perlopiù dei miei libri di fantascienza, anche per via della recente uscita di “Ophir. Codice vivente”, ma in fondo, come amo spesso puntualizzare, i miei libri sono tutti in un modo o nell’altro dei thriller, sebbene talvolta si svolgano in contesti fantascientifici.
 
Nonostante le tante interviste che mi sono state fatte, ogni volta salta fuori qualche argomento di cui non avevo mai parlato in passato, se non consideriamo ovviamente ciò che riguarda i nuovi libri. Questa volta, in particolare, mi sono trovata a ripercorrere i miei ricordi e le mie aspirazioni da bambina, perlomeno quelle di cui è rimasta traccia nella mia memoria. Mi è stato chiesto, infatti, che sogni avessi da piccola e se l’idea di diventare una scrittrice ne avesse mai fatto parte.
Ma la domanda più divertente di tutta l’intervista è stata l’ultima, in cui ho dovuto spiegare la mia ricetta preferita. L’unico problema è che io non amo cucinare e cucino pochissimo! Ho comunque provato a rispondere.
 
Per il resto abbiamo parlato di “Deserto rosso” e il ciclo dell’Aurora, di self-publishing, dell’esistenza o meno del blocco dello scrittore, delle mie letture preferite e, ovviamente, della trilogia del detective Eric Shaw.
 
Se siete curiosi, potete leggere l’intervista a questo link e magari lasciare un vostro commento (facendo clic sulla nuvoletta con il segno +).
 
Ringrazio ancora Miriam Salladini e Luca Mariani!
 
Di Carla (del 25/07/2016 @ 09:30:00, in Interviste, linkato 801 volte)

Continuando con questo ciclo di interviste estive, vi presento quella appena uscita sul web magazine Thriller Nord. Il nome del sito è ispirato ai romanzi di questo genere ambientati nei paesi nordici, ma al suo interno viene dato spazio anche ad autori italiani.
 
Durante la chiacchierata con Leonardo Di Lascia mi è stato chiesto di parlare, prima di tutto, di come è nato il mio amore per la scrittura e come affronto lo sviluppo di una storia. Poi ci siamo concentrati sui miei libri, in particolare su “Il mentore” e “Sindrome” (ovviamente). Ho avuto modo di raccontate come è nata la storia e soprattutto il protagonista, il detective Eric Shaw.
Non è mancata una domanda sul self-publishing e quella sui progetti futuri.
 
Potete leggere l’intervista a questo link oppure facendo clic sull’immagine. Se volete, potete lasciare un commento che può essere condiviso su Facebook.
 
Sempre su Thriller Nord è comparsa in contemporanea una recensione de “Il mentore”, scritta da Giusy Ranzini.
 
Ringrazio ancora Leonardo e Giusy per lo spazio che mi hanno dedicato e per le belle parole sul mio libro!
 
Di Carla (del 21/07/2016 @ 09:30:00, in Interviste, linkato 1020 volte)

Ultimamente pare che io stia diventando più chiacchierona del solito. Anche oggi, infatti, vi presento una nuova intervista, stavolta ospitata sul blog Peccati di Penna di Ornella Calcagnile.
 
Si è parlato ovviamente del mio ultimo libro, “Sindrome”, a iniziare da ciò che ne ha ispirato la trama, in particolare uno dei due casi oggetto di investigazione da parte del detective Shaw, quello che riguarda la Sindrome di Münchausen per Procura. Ornella mi ha inoltre chiesto quanto c’è di me in questo libro e cosa voglio comunicare con esso.
 
Ma abbiamo chiacchierato anche d’altro. Per esempio, le ho raccontato la trama del mio primissimo scritto (una sceneggiatura che aveva per protagonista un fantasma!), le ho confidato quale genere letterario non riesco proprio a leggere e, infine, ho detto la mia sul cosiddetto blocco dello scrittore e, come sempre (me lo chiedono tutti), sul self-publishing.
 
È una breve intervista, ma, a mio parere, molto interessante per via di quello che ho avuto modo di dire.
Vi invito a darci un’occhiata a questo link o facendo clic sull’immagine.
Leggetela e magari fatemi sapere cosa ne pensate. E, se vi va, condividetela con i vostri amici.
 
Colgo l’occasione per rinnovare il mio ringraziamento a Ornella per avermi ospitata sul suo blog. Grazie mille!
 
Di Carla (del 12/07/2016 @ 09:30:00, in Interviste, linkato 757 volte)

Nelle scorse settimane mi è stato richiesto di partecipare ad alcune interviste in relazione al mio lavoro come self-publisher e al mio ultimo libro, “Sindrome”.
Due di queste sono già state pubblicate e oggi ho il piacere di presentarvele, insieme ai siti dove sono apparse.
 
La prima mi è stata fatta dal collega Cesario Picca, giornalista di cronaca nera e giudiziaria e autore dei romanzi gialli della serie di Saru Santacroce, ed è ospitata sul suo sito.
 
Le domande che mi ha posto mi hanno permesso di fare una carrellata su chi sono, cosa ho fatto in passato e cosa faccio adesso. Ho parlato della difficoltà a porre delle etichette di genere ai miei libri, di ciò che mi spinge e mi stimola a scrivere, di quali sono i libri che leggo e i miei autori preferiti (e anche il mio personaggio letterario preferito) e poi, inevitabilmente, di self-publishing, del background dei miei libri, dei miei progetti futuri, del mio rapporto con i lettori e, infine, brevemente di “Sindrome”. In particolare mi è stato chiesto quale sia stata la parte più difficile dello scrivere questo libro.
 
Non vi anticipo le risposte, ma vi invito a leggere l’intervista per scoprirle!
 
La seconda è invece apparsa sul blog The Symphony of Books.
 
Si tratta di un’intervista abbastanza lunga in cui mi è stato chiesto di parlare del ruolo che la fortuna ha avuto nel mio recente successo con “The Mentor (la versione inglese de “Il mentore” pubblicata da AmazonCrossing) negli Stati Uniti.
Dopo un po’ di notizie su di me e sulla mia recente carriera letteraria (ho pubblicato il primo libro nel 2012), ci siamo addentrate (io e l’intervistatrice) sull’argomento self-publishing in maniera abbastanza specifica. Abbiamo parlato di royalty e degli aspetti fiscali a esse legati, dei problemi dell’autoeditoria (o, meglio, degli autoeditori), sull’eventuale ruolo dei siti, blog e forum nel successo di un libro, sul perché non ho deciso di scrivere romanzi erotici per vendere di più (è stata lei a chiedermelo!), sulle doti che un autore indipendente deve possedere e sull’effetto delle critiche. Infine ho avuto l’occasione di parlare un po’ di “Sindrome” e delle mie opinioni sul futuro del self-publishing.
 
Come vedete gli argomenti sono tanti e, a mio parere, molto interessanti. Date un’occhiata all’intervista a questo link.
 
Se poi vi sono piaciute queste interviste, per favore, condividetele con i vostri amici sui social.
 
Ringrazio ancora una volta Cesario Picca e Shanmei per l’opportunità di parlare di me e dei miei libri sui loro siti.
 
 
 
Infine, vi ricordo che “Sindrome”, il secondo libro della trilogia del detective Eric Shaw, è disponibile in ebook a partire da 2,99 euro su Amazon, Giunti, Kobo, Google Play, Mondadori Store, LaFeltrinelli, iTunes, 24Symbols (gratuito per gli abbonati) e Smashwords.
L’edizione cartacea è in vendita a 10,99 euro su Amazon e Giunti al Punto.
 
Sindrome” è il sequel de “Il mentore”, che è un bestseller internazionale con oltre 165.000 lettori in tutto il mondo. Anch’esso è disponibile negli stessi retailer.
 
Il libro finale della trilogia, “Oltre il limite”, uscirà nel 2017.
 
 
Di Carla (del 19/05/2016 @ 09:30:00, in Interviste, linkato 830 volte)

Recentemente ho avuto il piacere di essere intervistata da Flavio Alunni su Clarke è vivo!, sito dedicato al fantastico in tutte le sue forme.
 
Nella lunga chiacchierata con Flavio abbiamo parlato dei miei libri, in particolare del mio ultimo romanzo di fantascienza, “Per caso”, ma anche in generale della mia attività editoriale dalla popolarità raggiunta con “Deserto rosso” fino al successo internazionale di “The Mentor”.
 
Ci siamo inoltre soffermati sul mio background letterario, sul mio lavoro come self-publisher e sugli impegni a esso correlati, e ho avuto modo di dire la mia sul romanzo “The Martian” di Andy Weir, originariamente autopubblicato e da cui è stato tratto il film di Ridley Scott con Matt Damon.
 
Questo e altro lo trovate leggendo “Vita da self-publisher: intervista a Rita Carla Francesca Monticelli”. Se vi va, commentate l’articolo e condividetelo con i vostri amici sui social network.
 
Colgo l’occasione per ringraziare Flavio Alunni per avermi concesso dello spazio nel suo sito!
 
Di Carla (del 31/10/2015 @ 08:13:32, in Interviste, linkato 1759 volte)

Qualche giorno fa ho fatto una lunga chiacchierata telefonica con Elena Re Garbagnati di Tom’s Hardware Italy, durante la quale sono stata intervistata su diversi aspetti legati alla creazione dei miei libri di fantascienza, ma abbiamo anche avuto modo di discutere di vari altri argomenti.
 
Mi è stato chiesto quale strano percorso mi abbia portato dall’essere biologa a diventare scrittrice. Abbiamo parlato di Marte e della sua acqua, che era già presente in “Deserto rosso”, ben prima che ne venisse confermata l’esistenza dalla NASA. E, ovviamente, di “The Martian”, un tema che di questi tempi pare difficilmente separabile da quello dell’esplorazione del pianeta rosso.
La discussione si poi spostata alle mie opinioni sul Mars One Project, il progetto di colonizzazione di Marte che intenderebbe portare i primi quattro essere umani sul pianeta in circa dieci anni, e a quelle sugli alieni, dagli improbabili omini verdi (o simili) a quelli microscopici che potrebbero attualmente esistere nel nostro sistema solare, o almeno essere esistiti in passato.
Infine ho commentato brevemente la mia scelta di diventare un’autrice indipendente e ho raccontato qual è il corpo celeste del sistema solare che mi affascina di più.
 
E no, non è affatto quello che pensate!
 
Per scoprire le mie risposte, leggete l’articolo “Marte oltre The Martian, ecco la fantascienza che parla italiano”.
Ringrazio ancora una volta Elena per questa bella opportunità!
 
Di Carla (del 08/10/2015 @ 05:18:35, in Interviste, linkato 1527 volte)

Diversi mesi fa ho fatto una bella chiacchierata su Skype con Nunzia D’Aquale, autrice e blogger, che mi ha chiesto di rispondere ad alcune sue domande sul self-publishing e il permesso di registrare l’intervista. Adesso Nunzia ha deciso di proporne la trascrizione sul suo blog.
 
Durante la lunga intervista abbiamo chiacchierato di tantissimi argomenti. Provo a farne una lista: come e quando sono approdata al self-publishing, le piattaforme che ho usato e delle varie problematiche relative al loro uso, le competenze necessarie per intraprendere il mestiere di self-publisher, gli investimenti relativi a esso, come noi autori interagiamo e cooperiamo, le strategie di promozione, la possibilità di vendere all’estero i diritti di traduzione (come ho fatto io per “Il mentore”/”The Mentor”), la condizione del self-publishing in Italia, la differenza tra gli obiettivi dell’editore tradizionale e del self-publisher, il ruolo delle edizioni cartacee, il filtro costituito dai lettori, il ruolo di Amazon e, infine, gli autori ibridi.
Insomma, tanta roba!
 
Se siete curiosi, date un’occhiata all’articolo “Quando il Selfpublishing è sinonimo di qualità e successo. Intervista a Rita Carla Francesca Monticelli” e, ovviamente, lasciate il vostro commento.
 
Colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta Nunzia per questa opportunità!
 

A più di un anno di distanza dalla precedente intervista fattami da Veronica De Lorenzo di MV Fashion & Beauty a proposito di “Deserto rosso”, torno a chiacchierare con lei di un mio libro. Stavolta si tratta ovviamente del mio nuovo romanzo, “Affinità d’intenti”.
 
Nella breve intervista Veronica mi ha posto delle domande su questo action thriller, cercando di evitare troppe anticipazioni sulla trama. Tra le domande più divertenti c’è stata quella sugli attori che vorrei in un ipotetico film tratto dal romanzo, in cui sia io che lei abbiamo espresso le nostre opinioni.
 
Come sempre la professionalità e il talento da speaker di Veronica hanno reso speciale questa nostra conversazione. A lei vanno ancora una volta i miei ringraziamenti!
 
E adesso non vi resta che premere play e godervela anche voi. Se vi va, condividete il video con i vostri amici.

 
Pagine: 1 2 3 4

Do you speak English?
Click to visit the English blog!

Ci sono 1332 persone collegate

ATTENZIONE: La navigazione su questo sito implica l'accettazione della
Privacy Policy
Follow on Bloglovin

Acquista i miei libri su








Puoi acquistare i miei libri anche su:
   
Scarica l'app di Nook per Windows 8.1   
Ebook acquistabili direttamente dall'ereader Leggi gli ebook su 24Symbols!



Quattro anni di "Deserto rosso"!



Lavori in corso
Oltre il limite:
Editing in corso (uscita: 21 maggio)

NaNoWriMo 2016 Winner!

Iscriviti alla mailing list
per non perdere le offerte e i giveaway
L'iscrizione avviene su Yahoo!Gruppi

Segui Anna Persson su Twitter

Official MI Representative

Italian Mars Society

Titolo
- Categorie - (5)
Autori preferiti (3)
Calcio (6)
Cinema (26)
Eventi (22)
Interviste (33)
Links (2)
Luoghi dei romanzi (9)
Miscellaneous (2)
MP3 (2)
Musica (138)
Podcast (22)
Poems (8)
Rassegna stampa (11)
Riconoscimenti (2)
Sardegna (1)
Scena del crimine (7)
Scienza (13)
Scrittura & Lettura (386)
Serie TV (8)
Stories (1)
Thoughts (5)
Varie (17)
Viaggi (3)
Video (7)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:

Powered by Disqus
< aprile 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
12
14
15
16
17
19
21
22
23
24
26
27
28
29
30
             

Titolo
Qual è il genere di romanzi che preferite leggere?

 Narrativa non di genere
 Thriller, gialli, noir
 Fantasy classico (maghi, elfi, ecc...)
 Gotico, horror, paranormale (vampiri, fantasmi, ecc...)
 Fantascienza
 Rosa
 Classici
 Storie vere
 Avventura
 Storico


Scarica gratuitamente la fan fiction
"LA MORTE È SOLTANTO IL PRINCIPIO"
cliccando sulla copertina.
La morte è soltanto il principio
Disponibile su Smashwords.




Titolo

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Gli autori non sono responsabili di quanto contenuto in siti esterni i cui link sono riportati su questo sito.



Copyrighted.com Registered & Protected 
0QYV-GG1E-5QAO-UCO3
 



26/04/2017 @ 00:14:13
script eseguito in 109 ms







Amazon International Bestseller