Immagine
 Tramonto sull'Isola di San Pietro... di Carla
 

"Tu hai creato la nuova me."
Il mentore




Cerca per parola chiave
 
<< Torna alla home page di Anakina.Net                                                                                                                             Ricevi solo le novità più importanti su Telegram >>
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Carla (del 19/01/2008 @ 02:52:47, in Musica, linkato 1808 volte)

Questa notizia può interessare tutte le band emergenti italiane.
L'Associazione Culturale Arte e Le Piccole Iene Live Music Club Primavisione (Romagnano Sesia, NO) presentano Ieneken Music Contest, un concorso nazionale per band che si terrà a Le Piccole Iene il prossimo giugno.
Anakina Web Musica (cioè io) è uno dei partner di questo concorso.
La pre-iscrizione è gratuita.
Cliccate sul flyer sotto per maggiori info.

Clicca per info

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 22/12/2007 @ 13:39:08, in Musica, linkato 1864 volte)

Vi informo con piacere che Hinkel, il progetto solista del chitarrista/produttore/coautore dei Fools Garden ("Lemon Tree") e che comprende altri due elementi della band, è da ora disponibile per booking per tutto il 2008, sia per date in club che concerti estivi di piazza.

L'artista che vedrà a marzo l'uscita dell'EP "The Big Eye" condiviso con la band milanese The Mirrors (www.themirrors.net), con cover art di Andy dei Bluvertigo, ed etichetta Echophonic (www.echophonic.org), si propone per eventi live di qualsiasi tipo a condizioni promozionali.

Per maggiori informazioni sull'artista tedesco, visitate il nuovo sito italiano (aperto dallo scorso lunedì), - www.hinkel.tk - dove potrete anche ascoltare la sua musica, compresi i brani "Shine" e "Run", inclusi in "The Big Eye".
Potete inoltre visitare il profilo MySpace dell'artista: www.myspace.com/volkerhinkel.

Per informazioni e booking, contattatemi pure per e-mail: booking@anakina.net

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 19/12/2007 @ 02:25:52, in Cinema, linkato 1807 volte)

È passato un po' di tempo dall'ultima volta che ho scritto una recensione, ma prima di cimentarmi di nuovo del farne una, è necessario che mi rimetta in pari, riportandovi tutti i film visti da giugno ad oggi, con tanto di commento e voto.

Iniziamo dagli ultimi film visti nella stagione precedente (2006/2007).

L'Uomo dell'Anno
Williams è sempre un grande, ma il film è un tantino surreale, ma comunque divertente.
Voto: 7/10

Ocean's Thirteen
Un po' difficile non ripensare ai film precedenti. Forse il secondo era meglio, ma non avendolo visto sul grande schermo è impossibile fare un paragone. Questo terzo capitolo di Ocean è comunque sicuramente godibile.
Voto: 8/10

E adesso si passa alla nuova stagione, iniziata a settembre, in cui, finora, devo ammettere che ho visto tutti film veramente belli, il che è quasi un primato visto che sono ben 11. I voti alti si sprecano!
Ma andiamo per ordine.

L'ultima Legione
Finalmente una storia originale che parla della spada più famosa del mondo. Bellissimo.
Voto: 10/10

Il Buio Nell'Anima
Una straordinaria Jodie Foster, ma questo di certo non stupisce. Una storia avvincente con un gran bel finale.
Voto: 10/10

Invasion
La storia in se sia come si sviluppa che come termina è un po' retrò, ma d'altronde ci troviamo di fronte al remake di un classico della fantascienza "L'Invasione degli Ultracorpi". Questo tipo di remake fatti potendo fruttare le nuove tecnologie degli effetti speciali sono raramente deludenti (vedi "La Guerra dei Mondi").
E poi c'è la mia dea, Nicole Kidman, che già da sola vale il prezzo del biglietto.
Voto: 9,5/10

Elizabeth - The Golden Age
Se vi era piaciuto il primo, be', questo vi travolgerà. Sontuoso. Fotografia superba. La Blanchett è perfettamente calata nella parte.
Da Oscar.
Voto: 10/10 e lode

The Bourne Ultimatum
Terzo capitolo della saga di Bourne, che tiene il passo alla grande rispetto ai precedenti. Matt Damon è implacabile.
Voto: 10/10

Il Caso Thomas Crawford
Eh, sì, Sir Anthony Hopkins riveste ancora una volta un ruolo perfetto.
Da non perdere.
Voto: 9/10

Die Hard - Vivere O Morire
Nel caso qualcuno avesse avuto ancora dubbi sull'argomento, questo film conferma una grande verità: Bruce Willis è indistruttibile, in tutti i sensi.
Divertimento puro.
Voto: 10/10

The Kingdom
Un altro film che fa riflettere su ciò che probabilmente ci spaventa di più al giorno d'oggi: il terrorismo.
Drammatico, coinvolgente, terribilmente vero.
Voto: 9/10

1408
John Cusack sfida Stephen King e vince. Grande interpretazione.
Se non siete di quelli fifoni, dovete vederlo.
Voto: 9,5/10

Crociera di Natale
Be', il film di Natale di De Sica è un classico. Certo, questo più che un film è uno spot di 90 minuti a Costa Crociere.
Però non c'è dubbio:  fa ridere.
Voto: 8/10

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 23/11/2007 @ 04:40:13, in Musica, linkato 1821 volte)

Hinkel, il progetto solista di Volker Hinkel, produttore e chitarrista dei Fools Garden, vince il primo premio del concorso di IndieSolo.com, grazie alla grandissima quantità di commenti e voti ricevuti dai suoi fan in tutto il mondo.
IndieSolo.com è un sito canadese che dalla scorsa primavera ogni giorno propone in primo piano per 24 ore un nuovo artista indipendente e ha organizzato questo concorso che coinvolgeva tutti gli artisti promossi dal 1 giugno al 15 ottobre.
Hinkel si è distinto tra tutti grazie all'intensa attività dei suoi fan, tra i quali sono inoltre stati estratti 3 vincitori di un iPod Shuffle.
Ulteriori dettagli sono riportati, in inglese, nel blog di Hinkel.
La pagina IndieSolo di Hinkel è www.indiesolo.com/artists/Hinkel/
Per visitare invece la pagina MySpace di Hinkel, cliccate sul banner sottostante.
Presto sarà online la nuova pagina italiana della band con tutte le informazioni relative all'uscita in Italia dello split "The Big Eye" di The Mirrors/Hinkel, con cover art di Andy dei Bluvertigo che verrà pubblicato all'inizio del 2008 con etichetta Echophonic.

Foto: © 2007 Hinkel - www.hinkel-music.de & www.myspace.com/volkerhinkel

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 22/11/2007 @ 18:30:13, in Musica, linkato 1971 volte)

THE MIRROR aka Marco Ortensi

 Il viaggio musicale di Marco comincia all'eta' di 10 anni nei primi anni '90 quando scopre nel disordinato scantinato di famiglia una piccola tastiera Yamaha Portasound ed una chitarra Eko degli anni '70.

 Intraprende un percorso musicale attraverso l'ascolto dei classici del rock maturando un proprio stile compositivo.

 I suoni lo trasportano in un vortice creativo che lo portera' a comporre in pochi anni centinaia di musiche e canzoni.

 Nel 2002 forma il progetto The Mirrors che vede coinvolti diversi musicisti e con il quale registra sei dischi dal 2003 al 2009 (Nothing at all but stars, il doppio cd Time beats only once, The Great Illusion, Firenoon, Get it now). Si occupa della composizione di musiche e testi cantandoli ed interpretandoli come tastierista, curando la produzione e gli arrangiamenti dei dischi.

 Il progetto prende spunto dalle sonorita' rock dagli anni '60/'70 in poi, presentando brani originali scritti in lingua inglese. Gli ascolti sono aperti a diversi generi e culture musicali facendo della contaminazione lo stimolo piu' interessante per creare atmosfere e melodie innovative.

 Lo specchio viene concepito come simbolo di passaggio verso un universo alternativo in cui creativita' e immaginazione hanno spazio rifacendosi allo specchio magico di Carroll.

 La band si esibisce live in numerosi concerti condividendo il palco con Hinkel (Fools Garden), Velvet, L'Aura, Daniele Groff, Moltheni, Simone Cristicchi, Teresa De Sio, Raiz, Gatto Panceri, Max Brigante, artisti di Zelig/Scaldasole, A toys orchestra ed altri ancora.

 Presenti a diverse rassegne quali il Festival della Creativita' alla Fortezza da Basso, Milano Film Festival nella piazza del Piccolo Teatro Strehler, IPO Festival al Cavern Club di Liverpool, Milano in Musica al Castello Sforzesco, MEI, Festival dell'Unita', Messaggerie Musicali, Rai Demo Festival ripreso da Rai International in piazza davanti a oltre 10.000 persone a Lamezia.

 Ottimi riscontri dalla critica che in diverse occasioni elogia la sua voce (Rock Sound come Disco del Mese, InSound, Rockstar, Rumore, Tribe Magazine, Rockerilla, Corriere della Sera, Tutto Musica, RockIt, Mucchio Selvaggio, Losing Today, Freequency) e numerosi passaggi radiofonici su Demo di Radio Rai 1 assieme a Fiorello e Cristina Dona', la radio newyorkese Jack FM 101.1 (CBS), RockFM, Radio Popolare, Radio Citta' Futura, Radio LUISS, RadioCoop ed altre.

 In particolare Michael Pergolani e Renato Marengo pubblicano su Demo di Radio Rai 1 i brani della band in svariate occasioni come Best of Demo, Best of 2005, sigle di puntata, puntate speciali per oltre 50 passaggi.

 Vinti diversi premi tra cui il premio della critica InSound, un premio dal Comune di Brescia per 'Meggy flies with me' (in partnership con RockOl, Bmg, Yamaha), il premio Il Palco di Alice (organizzato da Telecom) ricevendo il premio da Linus di Deejay Radio/Tv.

 Diverse compilation tra cui si evidenzia il progetto benefico americano Hope: Love is the Answer con Robert Fripp dei King Crimson prodotta da Steve Zuckerman, vincitore di due Grammy Awards per aver prodotto Les Paul and friends (con Keith Richards, Eric Clapton e Sting).

 Tra le altre Rumore a tiratura nazionale con Caparezza, le due compilation The best of indies in Italy (MEI) e TuneTank distribuite al MIDEM di Cannes ed I-Ndipendente di Edel con Hormonatus, Marta sui tubi, Soho feat. Morgan&Alberto Fortis ed altri, di cui il brano Great Illusion risultera' il piu' venduto e votato dal pubblico, ricevendo un premio al MEI da Giordano Sangiorgi e Paolo Franchini (Edel).

 The Great Illusion entra per una settimana nelle classifiche iTunes raggiungendo il 4to posto nella classifica Rock degli album piu' venduti in Italia e il 26esimo tra tutti gli album.

 Nel 2007 'The Big Eye' e' lo split pubblicato in collaborazione con Hinkel dei Fools Garden che presenta i suoi singoli da solista ed Andy dei Bluvertigo, che dona un suo quadro come copertina del disco.

 In campo cinematografico 'Do you know how I feel inside?' viene scelta dall'attore Giorgio Pasotti per la sua iniziativa musicale.

 Il produttore canadese Andre Doucette (30 Seconds to Mars) sceglie un brano per il film Shred con Tom Green (Road Trip, Charlie's Angels, Late show with David Letterman), Lindsay Maxwell, Shane Meier e Dave England, edito da Peace Arch/Movie Central.

 Alcuni brani composti e sincronizzati per cortometraggi (Men at work e The script con Fausto Caviglia menzionati a Venezia Film Festival, Odense Film Festival, Budapest Film Festival e Reggio Emilia Film Festival, proiettati su Sky Cinema ed Mtv), commercial (Disney, Tim, Vodafone, Burn, Manor, Pago) con il regista e amico Murat Gonullu (Incognito, Deasonika, Sezen Aksu).

 Il primo videoclif 'If', diretto da Leone Balduzzi (Elisa, Planet Funk, Tiromancino, Morgan feat Pagani, Meg), e' un cortometraggio in stile noir.

 Diversi riconoscimenti (2 nomination ai PVI e PIVI 2006) e passaggi su Mtv Brand New, Shots, CBC, Sky, L'Unione fa la Musica, DigiFestival - Festival della Creativita' 2007, Videostoria del Rock Indipendente, Roxy Bar Dvd, Alice Live con intervista, Venice Airport Festival, O'Curt.

 Tra il 2009 ed il 2010 realizza il progetto Think Tank Awards & Festival coinvolgendo artisti della scena rock quali Curt Smith (Tears for fears), Jimmy Destri (Blondie), Roger O'Donnell (The Cure), Roger Joseph Manning Jr (Morrisey, Ringo Starr, Johnny Cash, Beck), Morgan Fisher (Mott the Hoople, Yoko Ono, Queen), Richard Barbieri (Japan, Porcupine Tree), Mark Knopfler (Dire Straits), Paul Hyde (Payola$), Max Casacci (Subsonica), Alberto Ferrari (Verdena), Luca Bergia (Marlene Kuntz), Andy (Bluvertigo) e molti altri (Martin Moscrop, Mick Karn, Blaine Leslie Reininger, Gianni Maroccolo, Mark Gardener, Volker Hinkel, Bill Ryder-Jones, Diego Galeri, Mark Morriss).

 Nel 2011 "Hit the sun" e' parte della colonna sonora del film inglese "You Instead" prodotto da Sigma/BBC/Icon, presentato al Glasgow Film Festival, nominato per lo Scottish BAFTA, BIFA 2011, proiettato nei cinema inglesi ed egregiamente accolto dal Sunday Mirror e Heat Mag. Una rock'n'roll romantic comedy con protagonisti Natalia Tena (About a boy, Harry Potter) e Luke Treadaway (Clash of the titans, Brothers of the Head), ambientato durante l'amazing festival scozzese 'T in the park' (headliners Coldplay, Foo Fighers, Blondie, The Killers, etc). Tra le comparse in ambito musicale Al Green e Paolo Nutini.

 Ad inizio 2012 "Hit the sun" viene inclusa nell'episodio 17 della serie televisiva mystery/thriller "The lying game" (Warner) su ABC Family Usa. Tra gli attori Andy Buckley (Amercan Pie, CSI, Melrose Place), Helen Slater (Smallville, Batman, CSI), Adrian Pasdar (Iron man, TopGun) e Jennifer Griffin (Vanilla Sky, Six feet under, X-files). Colonna sonora curata da Pieter A. Schlosser (Trasformers, Desperate housewifes, Sims 3).

Sito della band: www.themirrors.net

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 

 
Vuoi Daniele Groff nel tuo locale?
Il contatto per il tour booking è:
booking@danielegroff.com 
(Che poi la mail arriva a me!)
ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 14/11/2007 @ 18:19:37, in Musica, linkato 2181 volte)

Oggi vi presento gli Arcehm, gruppo siciliano fondato all'inizio dei '90 ma che negli ultimi anni ha iniziato a far parlare di se.
 

"C'è mistero attorno all'identità di questo gruppo denominato Arcehm; ma se si chiudono gli occhi mentre lo si ascolta scorrono inevitabilmente nella mente -rimembranze puramente beatlesiane-"... "sono nuove composizioni, ben composte, suonate e arrangiate, con sonorità bilanciate e mai sopra le righe. Per non parlare della voce e dei cori: eccellenti..."

Giuseppe Carpitella (Raro n.164 marzo 2005)

Nel 2005 realizzano il loro primo album omonino "Arcehm", del quale vi invito ad ascoltare qualcosa sul loro profilo MySpace www.myspace.com/arcehm, e il videoclip del singolo "One More Kiss", col quale vincono il concorso indetto dal portale Kataweb e vengono scelti all'unanimità da una giuria composta da alcuni tra i più significativi giornalisti musicali italiani (tra i quali Ernesto Assante, Flavio Brighenti, Gino Castaldo, John Vignola) a seguito di una selezione nazionale per esibirsi al MEI del 2006.

In quest'ultimo anno gli Arcehm vengono selezionati per partecipare al Musicvillage, a maggio suonano dal vivo "One More Kiss" a MTV e vengono invitati al Joachin Gomes Festival. I loro brani sono in programmazione su network nazionali (tra cui Radio 1) e altre radio in Europa ed America, mentre il loro video di "One More Kiss" è stato scelto dalla redazione di Italia 1 e verrà trasmesso nella puntata del 15 novembre 2007 di Talent1 (www.talent1.it).

Ecco il video:

In questo momento gli Arcehm sono in cerca di un'etichetta discografica in Italia per la distribuzione del loro album e della possibilità di suonare in locali ed eventi in tutta Italia.

In caso di interesse nei confronti di questa band, sarò ben lieta di farvi pervenire una copia dell'album e materiale promozionale, come pure tutte le informazioni riguardo ai costi e condizioni per l'organizzazione di date live.

Contattatemi anche se volete recensire l'album in qualche rivista musicale (sul web o cartacea) o se volete suonare la loro musica nella vostra radio.

Foto & video: © 2007 Arcehm - www.arcehm.com

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 03/11/2007 @ 02:28:53, in Varie, linkato 1783 volte)
... io oggi abbia raggiunto gli anni di Cristo.
(Ma non ditelo in giro....).
ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 02/11/2007 @ 18:03:14, in Cinema, linkato 2239 volte)

Vi voglio presentare il primo teaser trailer di "The Other Side Of The Tracks", il film di A.D. Calvo con la star di 'Roswell' e 'CSI:Miami' Brendan Fehr, la cui colonna sonora conterrà il brano "House of Love" di Hinkel.
Vi rimando al post precedente sull'argomento per maggiori info e per ascoltare il brano.
Il film è stato recentemente iscritto al Sundance Film Festival, al Palm Springs Film Festival e alla Berlinale, inoltre è stato fatto un test screening con un pubblico di età varia, che ha dato risultati estremamente positivi, anche per quanto riguarda la colonna sonora.

THE OTHER SIDE OF THE TRACKS - 1 Minute Teaser Trailer

Trailer: © 2007 Goodnight Film, LLC www.theothersideofthetracksmovie.com

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 27/10/2007 @ 04:35:44, in Musica, linkato 2215 volte)

Visto che l'estate è decisamente finita anche qui in Sardegna (un po' prima rispetto agli ultimi due anni), mi vedo costretta a fare quel riepilogo tanto rimandato di tutti i concerti e affini che ho visto durante la bella stagione.
Avrei voluto fare un post bello lungo, con tanto di foto per ogni evento e qualche clip video, ma ultimamente di tempo ne ho avuto pochissimo, né tanto meno ne ho adesso, che sono le 3.30 del mattino.
E allora mi limito a fare una breve carrellata, tanto per dovere di cronaca (ammesso che a qualcuno importi), sperando di non dimenticare nulla.
La mia stagione di eventi estivi è iniziata il 13 giugno all'Anfiteatro Romano di Cagliari, dove si sono svolti la maggior parte di quelli che ho visto (anche perché è a 200 m da casa mia), con Beppe Grillo.
Certo non è musica, ma non entusiasma meno.
Devo dire che lo show di quest'anno era caratterizzato da toni un po' più "cupi" di quello del 2005.
Ovviamente le virgolette sono d'obbligo visto che abbiamo riso tutto il tempo, ma siamo andati via un po' più pensierosi e preoccupati sulle sorti della nostra bella Italia.
A luglio sono seguiti i concerti di due veri miti della musica, cioè Patti Smith e Lou Reed. Forse l'espressione "mostri sacri" andrebbe meglio? Soprattutto per la Smith che, ahimè, non è proprio la sosia di Claudia Schiffer.
Al di là delle considerazioni puramente estetiche, anche perché si tratta di un aspetto non apprezzabile (oserei dire, fortunatamente) vista la distanza dal palco cui mi trovato, il concerto della Smith è stato davvero bello. Patti e la sua band hanno proposto i brani tratti dall'ultimo album "Twelve", che altro non è che una raccolta di cover di altri grandi artisti, ma ovviamente fatti alla Patti Smith. Particolarissima è stata sicuramente la cover di "Smells Like A Teen Spirit" dei Nirvana (ovviamente).
Lou Reed invece ha portato un vero è proprio show, con tanto di coro di voci bianche e film sullo sfondo. Lo spettacolo era intitolato "Berlin" con un suo concept vecchio album, che racconta la storia di una donna a Berlino alla quale vengono portati via i figli e poi si suicida (se ricordo bene).
OK, detto così non suona tanto allegro, ma vi assicuro che lo spettacolo è stato davvero notevole, seguito da un altrettanto notevole bis.
Se avete voglia, vi invito ad andare sul mio profilo MySpace per vedere la clip che ho filmato durante il bis con la mia fotocamera, tanto per farvi un'idea.
Luglio finisce in bellezza col meraviglioso (ma sì, esageriamo) concerto jazz del Dirk Blümlein Terzett a Montopoli Val d'Arno (PI).
Per chi è stato disattento o capita qui per la prima volta, specifico che questo bravissimo trio è tra le proposte musicali da me rappresentate in Italia. Per sapere qualcosa di più sul mio amico Dirk e la sua band, trovate qui sulla colonna destra il link alla pagina in italiano su di loro (altri link sono disponibili del link di Anakina Musica).
A parte l'aspetto musicale, è stato davvero bello esserci perché ho avuto l'occasione di incontrare finalmente una cara (web)amica e di rivedere Dirk dopo due anni, ma anche di riassaporare l'atmosfera concerto e dopo-concerto, da parte di chi come me ha la fortuna di stare insieme agli artisti, che mi mancava davvero tanto.
E quindi arriva agosto e con esso la tanta attesa, da me, Elisa.
Che io sia una fan di Elisa non è un segreto e quindi potete immaginare che è stato il concerto dell'anno in cui mi sono divertita di più.
Dire quanto è brava mi sembra superfluo, come pure parlare della bravura di chi la accompagna.
Una nota doverosa va fatta riguardo alla splendida scenografia e le luci di questo spettacolo.
Anche in questo caso vi invito ad andare nel mio MySpace per vedere, e sentire, la clip di "Eppure Sentire" ripresa sempre con la mia piccola fotocamera.
Dopo Elisa si passa a Fiorella Mannoia, un'altra habitué (ma si scrive così?) dell'Anfiteatro Romano di Cagliari.
Che dire? Sempre brava e sempre in forma!
Ed ecco che si arriva ad un altro evento tanto atteso, sempre da me, e cioè il concerto di Max Gazzè, che è uno degli artisti italiani che preferisco.
Quest'anno, come probabilmente sapete, è in tour con Paola Turci e Marina Rei, e fortunatamente una tappa ha toccato il Sulcis, non lontano da dove abitano i miei, e ovviamente ho colto l'occasione al volo.
Il concerto ha avuto luogo nella caratteristica cornice in una piccola piazza-anfiteatro, con tanto di piccolo Nuraghe, a S. Anna Arresi.
Assolutamente splendida.
Ancora di più grazie alla musica di questi tre artisti che con un semplice set di basso acustico (Gazzè, ovviamente), chitarra acustica (Turci) e batteria/percussioni (Rei), con aggiunta di un violinista, ha incantato il folto pubblico giunto numeroso - qualcuno si è portato le sedie anche da casa -, anche perché lo spettacolo era gratuito.
Diciamo che nella mia classifica personale questo concerto viene dopo quello di Elisa.
E infine i concerti di Settembre, che non sono stati pochi.
Si è iniziato con Irene Grandi, che è stata davvero una piacevole sorpresa. Anche lei si è proposta con uno show, con tanto di cambio d'abito, ma con uno stile senza dubbio rock.
Motivo per cui mi sono veramente divertita.
La settimana successiva ci sono stati i Tazenda e qui devo soffermarmi.
Prima di tutto perché ogni volta che ascolto la loro musica sento come il richiamo della mia terra.
So che magari suona un po' banale, ma è proprio così. Un po' come quando vado a vedere il Cagliari e vince.
Proprio così.
Anche se poi, a dirla tutta, non capisco un'acca di quello che cantano. OK, magari esagero, però diciamo che non capisco moltissimo. Questo perché loro cantano in una variante del sardo, cioè il logudorese, che non è quella della mia zona. Ma le sonorità, le cadenze, be' sì sono le stesse.
E poi loro sono davvero bravi, al di là dell'attuale successo avuto grazie al duetto con Ramazzotti.
A proposito di "Domo Mia", sempre sul mio MySpace potete vedere la clip dal vivo (mi tremava un po' la mano, ma va bene lo stesso).
Ma non finisce qui (direbbe qualcuno).
Un'altra settimana dopo, sempre all'anfiteatro, c'è stato Gino Paoli, con la sua "serata in jazz". Le canzoni più famose di Paoli, suonate in chiave jazz. Spettacolo semplice, ma bello proprio nella sua semplicità.
Ospite sul palco per due brani è stato il grande pianista jazz Renato Sellani, che poi ho visto in concerto il giorno dopo al palazzo comunale di Cagliari.
E qui apro una parentesi per dire che due settimane prima, sempre nella stessa suggestiva location, sono stata ad un concerto di un quintetto di sassofoni.
Questi due eventi erano nell'ambito di una serie di concerti di musica classica, organizzati dalla Scuola Civica di Musica di Cagliari e che si sono svolti ogni sabato per tutta l'estate nel cortile del palazzo comunale.
A chiudere la mia personale stagione all'Anfiteatro Romano c'è stato lo spettacolo in memoria di Andrea Parodi, che come sapete ci ha lasciato l'hanno scorso. Ad esso hanno partecipato i Tazenda, Elena Ledda, le Balentes, Piero Marras e altri artisti, tra cui una doverosa citazione va fatta per Piero Pelù.
Un bello show in onore di un grande artista, che lascia un grande vuoto nella musica sarda e non.
Infine, ultimissima data estiva, per quanto mi riguarda, è stata il concerto di Francesco Baccini nella "famosa" festa patronale di Santa Greca a Decimomannu.
Ora chi non è di queste parti magari si è messo a ridere, ma vi assicuro che qui la festa di Santa Greca è una cosa seria. È la festa patronale più grossa ed affollata della zona (e quando dico affollata intendo che non si vede la fine della folla). Dura per diversi giorni, tanto che una settimana prima c'è un pre-festa che si chiama "Aspettando Santa Greca" (!), con tanti eventi musicali, bancarelle a perdita d'occhio, fuochi d'artificio di ogni tipo, e tanto, ma davvero tanto, da mangiare.
Il divertimento, infatti, consiste del comprare pesci o carne arrosto, verdure e altro, negli appositi "stand", e sedersi tutti lì a mangiare.
E che mangiare.
Ah, sì, però io dovevo parlare del concerto.
Sinceramente non è che io conosca un granché Baccini, tranne qualche singolo famoso, e il set non era di quelli che mi entusiasmano, poiché non c'era né chitarra né basso (era composto da batteria, sassofono, e due tastiere), ma nel complesso non è stato male.
A stomaco pieno poi si apprezza quasi tutto!

E con questo finisce la mia "breve" carrellata, ma vorrei aggiungere una nota dolente. Purtroppo pare che, dopo tanto rimandare, la struttura in legno, che permette di utilizzare l'Anfiteatro Romano di Cagliari per ospitare spettacoli, verrà smantellata.
Per quanto l'amministrazione comunale abbia cercato di evitarlo, sembra che non si possa più fare nulla.
Questo fatto rappresenta un grosso danno per la città di Cagliari, dove gli artisti venivano proprio perché potevano contare in questa suggestiva struttura, e la morte dell'anfiteatro stesso, nato come luogo vivo dello spettacolo e destinato a tornare ad essere, tristemente, un "immondezzaio" in abbandono.

Chiudo lasciandovi una chicca. Due clip: una dal concerto di Irene Grandi e l'altra da quello di Patti Smith, entrambi ripresi con la mia ormai mitica fotocamera.
Ma la canzone è la stessa: "Because The Night".

Irene Grandi - Because The Night (Cagliari, 2 settembre 2007)


Patti Smith - Because The Night (Cagliari, 8 luglio 2007)

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 

Do you speak English?
Click to visit the English blog!

Ci sono 822 persone collegate

ATTENZIONE: La navigazione su questo sito implica l'accettazione della
Privacy Policy Cookie Policy
Follow on Bloglovin

Acquista i miei libri su








Questo sito partecipa al programma di affiliazione di Amazon.


Puoi acquistare i miei libri anche su:
   
Scarica l'app di Nook per Windows 8.1   
Ebook acquistabili direttamente dall'ereader Leggi gli ebook su 24Symbols!



Otto anni di "Deserto rosso"!



Lavori in corso
Nave stellare Aurora:
Editing in corso (quarta stesura).



Iscriviti alla mailing list
per non perdere le nuove uscite
L'iscrizione avviene su Yahoo!Gruppi

Segui Anna Persson su Twitter

Official MI Representative

Italian Mars Society

Titolo
- Categorie - (5)
Autori preferiti (3)
Calcio (6)
Cinema (26)
Eventi (30)
Interviste (36)
Links (2)
Luoghi dei romanzi (15)
Miscellaneous (2)
MP3 (2)
Musica (138)
Podcast (28)
Poems (8)
Rassegna stampa (11)
Riconoscimenti (2)
Sardegna (1)
Scena del crimine (7)
Scienza (17)
Scrittura & Lettura (455)
Serie TV (9)
Stories (1)
Thoughts (5)
Varie (17)
Viaggi (3)
Video (7)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:

Powered by Disqus
< settembre 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
       
             

Titolo
Qual è il genere di romanzi che preferite leggere?

 Narrativa non di genere
 Thriller, gialli, noir
 Fantasy classico (maghi, elfi, ecc...)
 Gotico, horror, paranormale (vampiri, fantasmi, ecc...)
 Fantascienza
 Rosa
 Classici
 Storie vere
 Avventura
 Storico


Scarica gratuitamente la fan fiction
"LA MORTE È SOLTANTO IL PRINCIPIO"
cliccando sulla copertina.
La morte è soltanto il principio
Disponibile su Smashwords.




Titolo

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Gli autori non sono responsabili di quanto contenuto in siti esterni i cui link sono riportati su questo sito.



Copyrighted.com Registered & Protected 
0QYV-GG1E-5QAO-UCO3
 



26/09/2020 @ 04:21:58
script eseguito in 167 ms

Amazon International Bestseller