Immagine
 Tramonto sull'Isola di San Pietro... di Carla
 

Mi sentivo inerme, imprigionato in quella tuta.
Sirius. In caduta libera




Cerca per parola chiave
 
<< Torna alla home page di Anakina.Net                                                                                                                             Ricevi solo le novità più importanti su Telegram >>
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Carla (del 26/01/2010 @ 01:03:11, in Musica, linkato 1404 volte)

ARTISTA SELEZIONATO

Patty Cronheim

La voce straordinaria di Patty Cronheim è la mia selezione di questo mese.
Musicista jazz e blues, proveniente dal New Jersey, è caratterizzata da uno stile unico e vivace, che esprime il suo meglio sia nelle interpretazioni degli standard jazz, della musica latina e dei brani blues, che con i suoi brani originali, con i quali dà spazio alla propria sensibilità e versatilità.
Nell'ascoltarli ci si sente subito catturati dalla sua voce, in grado di suscitare in chiunque forti emozioni.
La sua musica ha subìto le influenze di artisti del calibro di Shirley Horne, Billy Holiday, Ray Charles,  Miles Davis e Big Momma Thorton.
La sua carriera l'ha vista aprire i concerti di Ray Charles, partecipare al Jane Pauley Show e cantare insieme al grande musicista brasiliano Guilherme Franco.
E adesso Patty ha pubblicato il suo primo album, intitolato "Days Like These", col quale presenta la sua musica al mondo e vorrebbe conquistare anche l'Italia.

Per saperne di più:
http://www.pattycronheim.com/
http://www.myspace.com/patcronheim
http://www.sonicbids.com/PattyCronheim

 

 

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 11/01/2010 @ 19:48:30, in Musica, linkato 1701 volte)

Sono bravi. Sono giovanissimi. Arrivano dall’Australia e sono anche molto carini. Evan e Chris Brown alias KOTADAMA sono la scommessa vincente del 2010. Nell’attesa di ascoltare il loro album d’esordio”Dichotomy”, ho fatto qualche domanda a Chris.

 

Ciao Chris! Vorrei che ti presentassi al pubblico italiano che ancora non vi conosce,parlaci un po’di voi , come vi siete avvicinati alla musica?
• Siamo da sempre dei grandissimi fan degli U2,così,circa 3 anni fa, mio fratello ed io abbiamo deciso di imparare a suonare le canzoni di questa mitica band irlandese. Dopo circa sei mesi abbiamo iniziato a mettere insieme nostre melodie;in breve questa è diventata una autentica passione e ci siamo così ritrovati a comporre e ad esibirci con la nostra musica in qualunque occasione.. e 3 anni dopo.. eccoci qua!

Cosa mi dici riguardo al vostro nome?Ho letto sul web che KOTADAMA è una parola giapponese. Che cosa significa?E perché avete fatto proprio questa scelta?
• Abbiamo avuto un sacco di problemi nello scegliere un nome che ci piacesse e che non fosse già stato utilizzato da altri gruppi,inoltre volevamo un nome che fosse anche attinente alla nostra musica. La nostra ricerca ci ha portato alla scelta della parola KOTADAMA,che significa”spirito di parole”in lingua giapponese,cioè l’energia che ogni parola porta con sé quando viene pronunciata e che condiziona tutto ciò che ci sta intorno. Ci è realmente piaciuto il concetto e il significato che si celano dietro questo termine, così lo abbiamo scelto per rappresentarci.

• Ho letto la vostra biografia sul web. E’ stato interessante scoprire che siete cresciuti in una proprietà di campagna in Australia e che avete ricevuto una educazione scolastica “casalinga”. Raccontaci qualcosa della vostra infanzia,cosa vi ha dato questo tipo di educazione così “atipica”?
• Abbiamo avuto una infanzia fantastica(seppur non convenzionale). A tal proposito, nostro padre sostiene che la nostra fanciullezza prosegua tuttora! Non abbiamo mai frequentato una scuola ma posso dire di aver imparato un mucchio di cose lo stesso. Abbiamo avuto molto tempo libero per sperimentare altre attività visto che le nostre giornate scolastiche erano piuttosto brevi. Le nostre sorelle, Evan e io abbiamo partecipato a parecchie competizioni di ballo durante la nostra gioventù,e siamo stati molto fortunati perché abbiamo avuto la possibilità di accompagnare nostro padre durante i suoi viaggi di lavoro.

• Siete entrambi autori delle vostre canzoni. Puoi spiegarci qual è il processo creativo che porta alla nascita di una canzone dei Kotadama?
• Non c’è un processo di composizione stabilito e uguale ogni volta. In realtà,spesso le parole e i testi derivano dalla musica, che normalmente nasce per prima. Melodie e suoni diversi ispirano tematiche e liriche diverse.

• Venite dall’Australia. Quali influenze musicali hai ricevuto dal tuo paese e qual è la musica che ti ispira maggiormente?
• Non penso che la musica australiana ci abbia influenzato in modo particolare;ci piacciono i Crowded House e altre bands, ma la nostra ispirazione iniziale ci è arrivata dai primi album degli U2. Ci piaceva quel loro sound così innovativo unito ai loro testi così profondi e il nostro augurio era proprio quello di creare canzoni che potessero avere un significato per la gente… storie alle quali chiunque possa rapportarsi.

• Siete entrati nell’airplay di molte radio australiane ma presto anche stazioni statunitensi hanno iniziato a trasmettere la vostra musica. Vi siete esibiti in uno showcase in Giappone e ultimamente avete vinto un premio internazionale come migliori cantanti/compositori in Gran Bretagna. Come ti senti a riguardo?Ti aspettavi un riscontro simile quando avete iniziato a suonare?
• In realtà no, anzi eravamo piuttosto delusi dallo scarso supporto locale che abbiamo ricevuto e dalle politiche attuate all’interno dell’industria musicale. Non ci facciamo molte illusioni, il grande circuito radiofonico è difficile da raggiungere e, sfortunatamente, in Australia le grosse etichette discografiche hanno il pieno controllo su ciò che viene trasmesso in radio.

• Durante le esibizioni live siete accompagnati sul palco da altri due musicisti. Che tipo di show offrite al pubblico e quali emozioni una performance dal vivo ti trasmette?
• In concerto diamo il meglio di noi stessi e cerchiamo di raccontare le storie e le emozioni che cantiamo con il 100% di convinzione. Vedere il pubblico preso e connesso con la nostra musica ci fa molto piacere e ci trasmette una scarica di adrenalina notevole!

• Quali sono i vostri progetti per il futuro? Verrà pubblicato un nuovo album?
• Abbiamo iniziato una collaborazione con David Kershenbaum (ndr. un produttore americano) e stiamo ultimando il nostro album d’esordio ”Dichotomy”. A gennaio parteciperemo ad un workshop a Londra e lì speriamo di prendere molti contatti utili a farci conoscere nel Regno Unito e in Europa. Il nostro proposito è di fare presto una tournée nel Vecchio Continente. Saremo presto anche negli States per promuovere l’album e fare un tour.

• Grazie Chris per avere risposto alle mie domande! Vi auguro buona fortuna e speriamo di incontrarci presto da qualche parte in Europa in occasione della vostra tournée!
• Grazie a te Veronica, anche noi non vediamo l’ora di incontrarti!!

 


Intervista di: Veronica de Lorenzo
(
http://www.myspace.com/very_posh)

http://www.myspace.com/kotadama
http://www.kotadama.com/
http://www.sonicbids.com/Kotadama

 

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 07/01/2010 @ 03:01:55, in Musica, linkato 1572 volte)

Ai concerti annunciati poche settimane fa a Seregno, Corchiano e Napoli, si aggiungono altre due date a Comunanza (AP) e Roma.

Ecco l'elenco completo delle date confermate del tour di Daniele Groff (Acoustic Tour 2009/2010):

8 gennaio 2010 - Tambourine 
via Carlo Tenca 16, Seregno (Monza e Brianza)
Concerto in duo semi- acustico  - www.tambourine.it


16 gennaio 2010 - P.A.R.C.A. 
via Giordano Bruno, Comunanza, (Ascoli Piceno) 63044
Concerto in duo semi-acustico presso l’Associazione P.A.R.C.A.
Per info: Valerio Prosperi V_Prosperi@libero.it


29 gennaio 2010 - Glamis & Le Rupi 
via Civita Castellana 14, Corchiano (VT)
Concerto in duo semi-acustico - INFO: Luca Pacelli b.luckas@libero.it


5 marzo 2010 - Stazione Birra 
via Placanica 172, Roma 00118
Concerto in duo unplugged alla Stazione Birra. Info: +39 06.79845959 e http://www.stazionebirra.biz/


26 marzo 2010  - MMB Club 
Via Sedile di Porto, 65, Napoli
Concerto in duo acustico -  www.myspace.com/musicmelodybar - INFO LINE Vittorio: 3488603697

Per info e & booking sul tour: booking@danielegroff.com

www.myspace.com/danielegroff
www.danielegroff.it

 

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 31/12/2009 @ 06:29:14, in Musica, linkato 1557 volte)

ARTISTA SELEZIONATO

Francesca Reggio

Questo mese ho il piacere di presentarvi un'artista statunitense, il nome della quale tradisce evidenti origini italiane: Francesca Reggio.
Questa giovane artista potrebbe quasi essere definita la ragazza della porta accanto. È carina, audace e piena di talento, con una voce accattivante, che ha vissuto la vita e ha scritto delle canzoni per provarlo.
I suoi brani parlano delle sue esperienze, dalle più semplici quando da bambina veniva sgridata dalla madre o litigava col fratello, alle più complesse della vita adulta.
Queste esperienze, insieme alla sua chitarra e alla laurea al Berklee College of Music hanno contribuito alla maturità delle sue canzoni attuali, i cui testi sono chiari e onesti. Quando racconta una storia, non la nasconde dietro a frasi criptiche o la offusca con un cattivo linguaggio. È invece molto diretta, ricca di sarcasmo e tenerezza allo stesso tempo.
Tutto ciò si può vedere nel suo nuovo EP "State of Motion" pubblicato lo scorso maggio.
La sua storia inizia in New Jersey dove Francesca è cresciuta ascoltando Bon jovi e guardando Jem (un cartone animato degli anni '80 che parla di una band formata da ragazze), ha cantato nelle caffetterie, ha ricevuto l'Arion Award per l'eccellenza musicale ed è stata accettata a Berklee. Dopo la laurea ha lavorato come contabile, mentre cercava di portare avanti la sua carriera musicale.
Adesso Francesca ha la sua band, i Blue Shift, con cui ha collaborato col produttore Nicolas Farmakalidis, in particolare nel brano "Not So Long Ago".
Il suo prossimo proposito è trovare la giusta etichetta per raggiungere un pubblico più vasto e diffondere la sua musica in tutto il mondo.
Per fare ciò vorrebbe anche proporsi al pubblico italiano ed è quindi in cerca di opportunità nel nostro paese.

Per ascoltare e vedere di più:
http://www.myspace.com/francescareggio
http://www.sonicbids.com/FrancescaReggio
http://www.francescareggio.com/
http://www.purevolume.com/francescareggio
http://www.isound.com/francesca_reggio
http://www.facebook.com/pages/Francesca-Reggio-and-Blue-Shift

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 17/12/2009 @ 04:58:39, in Musica, linkato 1578 volte)

Sono lieta di annunciare le prime date confermate del 2010 di Daniele Groff - Acoustic Tour 2009/2010.
Daniele Groff, pioniere del sound british pop in Italia, dopo il primo blocco di date a Padova, Milano e Marino (Roma), continuerà anche nel nuovo anno il suo tour acustico, in cui ripercorre i suoi primi 10 anni di carriera (1998-2008) e ripropone tutti i suoi più grandi successi da "Daisy", "Adesso", "Anna Julia", "If You Don't Like It", "Sei Un Miracolo", fino a "Prendimi".


Daniele Groff porta questo spettacolo in tutta Italia in duo acustico!
O su richiesta in trio semi-acustico.

Prossime date confermate:
8 gennaio 2010 - Tambourine, Seregno (MI)
29 gennaio 2010 - Glamis (Le Rupi), Corchiano (VT)
26 marzo 2010 - MMB Club, Napoli

www.myspace.com/danielegroff  
www.danielegroff.it  

Vuoi Daniele Groff nel tuo locale/festival/evento?
Il contatto per il tour booking è: booking@danielegroff.com  



ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 15/12/2009 @ 20:48:52, in Musica, linkato 1205 volte)

Un solo disco non bastava per raccogliere la straripante produzione dei The Mirrors di questi ultimi anni, ed allora la band milanese si prepara ad uscire con ben due EP "Firenoon" e "Get It Now", pubblicati dalla loro etichetta Echophonic Records e disponibili dal prossimo 21 dicembre.

© 2009 Echophonic Records

 

© 2009 Echophonic Records

 

Ascoltateli su:
http://www.myspace.com/themirrorsofficialmyspace

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 12/12/2009 @ 00:17:50, in - Categorie -, linkato 1446 volte)

In questa categoria sono raccolti diversi tipi di post che hanno come elemento comune la parola scritta (ad eccezione della poesia che ha una sua categoria a parte).
Vi riporterò recensioni di libri letti, parti di miei scritti, informazioni e novità su di essi, suggerimenti di lettura e tanto altro.
Per leggere gli articoli basta cliccare su Scrittura & Lettura.

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 09/11/2009 @ 20:58:40, in Musica, linkato 1322 volte)

ARTISTA SELEZIONATO

Michael Greenberg

Il cantautore del Connecticut Michael Greenberg ci presenta un pop acustico imperniato di elementi prevenienti dal rock, dal folk e dalla bossanova e caratterizzato da melodie orecchiabili.
Dopo aver suonato con numerosi artisti del nord-est statunitense, tra i quali Tim Reynolds, Ben Taylor, Keller Williams, Disco Biscuits, Braddigan and Pete Francis (Dispatch), Edwin Mcain, Josh Kelly, Blue Oyster Cult, Brian Vander Ark (Verve Pipe), Jeffory Gaines, Livingston Taylor, The Breakfast e Jeff Timmons, nel 2005 Michael ha iniziato a registrare il suo primo album da solista "The Truths of Bees and Birds". Nell'estate del 2007 è andato in tour per il nord-est degli USA come partecipante della serie Border's Book and Music Store New Musician. Sempre nel 2007 ha iniziato a lavorare con la manager Inga Vainshtein, che è conosciuta come la manager che ha lanciato la carriera della famosa cantante folk Jewel.
Attualmente Michael sta registrando il suo nuovo album e va in tour con la sua band. Anch'egli cerca opportunità per approdare in Italia.

Link per saperne di più ed ascoltare qualcosa:
http://www.michaelgreenbergmusic.com/
http://www.facebook.com/home.php#/pages/Michael-Greenberg/6854341373
http://www.myspace.com/michaelgreenbergmusic
http://www.youtube.com/watch?v=i0wORi5HzyY

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 22/10/2009 @ 02:19:47, in Musica, linkato 1475 volte)

ARTISTA SELEZIONATO

Bill Hart

Il canadese Bill Hart, trasferitosi poi negli Stati Uniti, e la sua band ci presentano un sound che fonde elementi di funk/rock, in grado di coinvolgere il pubblico più giovane, al jazz, che attira i fan di standard classici come pure del jazz moderno e dell'hard-core fusion.
Il cuore di tutto ciò è appunto il chitarrista Bill hart, nato e cresciuto in Canada, dove ha imparato a suonare la chitarra a nove anni. All'inizio si è dedicato al rock influenzato da Jimi Hendrix, David Gilmour e Jimmy Page. Un giorno però in un negozio di dischi sentì un musicista jazz suonare una musica sorprendente con la chitarra, da lì nasce il suo interesse per questo genere, ed ora è lui quello che suona una musica sorprendente.
Nella sua carriera ha aperto concerti di grandi del jazz come Herbie Hancock, Marcus Miller, Lou Rawls, Yellow Jackets, Acoustic Alchemy, Joey Defrancesco, Norman Brown, Rippingtons e Mike Stern.
Ha partecipato a numerosi clinic musicali con partner quali Scott Ambush e Joel Rosenblatt (Spyro Gyra), Mike Stern (Miles Davis Band), Adam Nitti (Steven Curtis Chapman), Shane Theriot (Neville Brothers) e Jimmy Herring (The Grateful Dead).
Frutto della sua lunga esperienza è la sua musica attuale che affonda le radici nel rock e nel blues, ed è influenzata dal moderno jazz and funk.
Il suo ultimo album "Subject of Change" è un viaggio di colori tra complessità ritmiche e composizioni espressive, una vera esperienza della comunicazione musicale proveniente dall'anima. Una delizia per qualsiasi vero conoscitore di musica.
Hanno partecipato a questo ultimo lavoro il suo amico di lunga data e insegnante Mike Stern (chitarra), insieme a Enrico Galetta (basso), Gary Wilkins (basso), Charles Marvray (batteria), Tom Knight (batteria), Jef Ven Veen (batteria), Ahsa Ahla (percussioni).

Per saperne di più ed ascoltare qualcosa:
http://www.billhartmusic.com/
http://www.sonicbids.com/BillHart
http://www.myspace.com/billhartmacup

ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Carla (del 14/10/2009 @ 21:22:49, in Musica, linkato 1469 volte)
Eccovi il primo blocco di date del tour acustico 2009/2010 di Daniele Groff.
Tutte le date sono in duo unplugged.

21 ottobre - Q Bar - PADOVA
23 ottobre - Ripa 90 - MILANO
24 ottobre - Trattoria Marconi - MARINO (prov. ROMA)


Dettagli:
Mercoledì, 21 Ottobre 2009, 22:00 - Q Bar
Vicolo del Dotto, 3 (Piazza Insurrezione)
Padova
IT 
Ingresso gratuito 
Concerto in duo unplugged nell’ambito della rassegna Instant Karma. Telefono: 049.8751680 - Direzione artistica e eventi: andrea@q-bar.it  - Per informazioni generali: info@q-bar.it

Venerdì, 23 Ottobre 2009, 21:00 - Ripa 90
Via Ripamonti 90 
Milano,  20141 
IT 
Concerto in duo unplugged. Per prenotazioni e ulteriori informazioni: Tel.: 02 568 161 52 oppure E-mail: posta@ripa90.it

24 Ottobre 2009, 20:00 (cena) 22:00 (inizio concerto) - Trattoria Marconi
via G.G. Carissimi 53 
Marino (Roma)
IT 
Costo: 50 euro (concerto + cena) 
Concerto in duo unplugged. Per prenotazioni (ultimi 9 posti disponibili!): tel. 3491393503, e-mail - jam9705@live.it










Tour booking: booking@danielegroff.com
ArticoloCondividi Commenti    Storico Storico  Stampa Stampa
 

Do you speak English?
Click to visit the English blog!

Ci sono 1335 persone collegate

ATTENZIONE: La navigazione su questo sito implica l'accettazione della
Privacy Policy Cookie Policy
Follow on Bloglovin

Acquista i miei libri su









Puoi acquistare i miei libri anche su:
   
Scarica l'app di Nook per Windows 8.1   
Ebook acquistabili direttamente dall'ereader Leggi gli ebook su 24Symbols!



Sei anni di "Deserto rosso"!



Lavori in corso
Self-publishing Lab:
Scrittura in corso.

Nave stellare Aurora:
Scrittura in corso (prima parte).



Iscriviti alla mailing list
per non perdere le nuove uscite
L'iscrizione avviene su Yahoo!Gruppi

Segui Anna Persson su Twitter

Official MI Representative

Italian Mars Society

Titolo
- Categorie - (5)
Autori preferiti (3)
Calcio (6)
Cinema (26)
Eventi (28)
Interviste (34)
Links (2)
Luoghi dei romanzi (15)
Miscellaneous (2)
MP3 (2)
Musica (138)
Podcast (27)
Poems (8)
Rassegna stampa (11)
Riconoscimenti (2)
Sardegna (1)
Scena del crimine (7)
Scienza (17)
Scrittura & Lettura (440)
Serie TV (8)
Stories (1)
Thoughts (5)
Varie (17)
Viaggi (3)
Video (7)

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:

Powered by Disqus
< maggio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Titolo
Qual è il genere di romanzi che preferite leggere?

 Narrativa non di genere
 Thriller, gialli, noir
 Fantasy classico (maghi, elfi, ecc...)
 Gotico, horror, paranormale (vampiri, fantasmi, ecc...)
 Fantascienza
 Rosa
 Classici
 Storie vere
 Avventura
 Storico


Scarica gratuitamente la fan fiction
"LA MORTE È SOLTANTO IL PRINCIPIO"
cliccando sulla copertina.
La morte è soltanto il principio
Disponibile su Smashwords.




Titolo

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Gli autori non sono responsabili di quanto contenuto in siti esterni i cui link sono riportati su questo sito.



Copyrighted.com Registered & Protected 
0QYV-GG1E-5QAO-UCO3
 



25/05/2019 @ 10:56:56
script eseguito in 179 ms







Amazon International Bestseller