\\ Blog Home : Articolo : Stampa
Andromeda - Michael Crichton
Di Carla (del 18/01/2011 @ 21:14:10, in Scrittura & Lettura, linkato 3473 volte)


 Mi inchino al maestro

Nell'affrontare la lettura del romanzo d'esordio di Michael Crichton non mi aspettavo di certo di trovarmi già di fronte ad un piccolo capolavoro. Le mie basse aspettative sono state però smentite da un libro che mi sento in dovere di inserire a pieno titolo tra i miei preferiti in assoluto.
Sarà forse per via dell'argomento (si parla di biologia) che conosco a fondo e quindi ho avuto modo di comprendere perfettamente ogni passaggio dell'opera. Sarà forse a causa dell'originalissima scelta dell'autore di presentare il romanzo come se fosse un reportage di qualcosa realmente accaduto, inclusi i ringraziamenti all'inizio firmati MC. Sarà il fatto che ciò che viene raccontato potrebbe veramente essere accaduto o potrebbe accadere in qualsiasi momento.
In un modo o nell'altro mi sono trovata letteralmente a divorare questo libro in pochi giorni e quasi a sentirne la mancanza quando non l'avevo con me.
Forse l'aspetto più coinvolgente delle opere di Crichton è che in esse la scienza non è un pretesto per raccontare una storia. Al contrario, la storia è un pretesto per parlare di scienza. Tant'è vero che i suoi romanzi sono accompagnati da un'ampia bibliografia, come se si trattasse di saggi.
Il vero rammarico è che quest'autore sia morto e che, nonostante abbia ancora da leggere molte delle sue opere, prima o poi queste finiranno.
È in ogni caso fonte di grande ispirazione per me e per chi come me, uomo o donna di scienza, ama la letteratura.

Leggi tutte le mie recensioni e vedi la mia libreria su aNobii:
http://www.anobii.com/anakina/books