\\ Blog Home : Articolo : Stampa
Sotto la cittŕ - Arnaldur Indriđason
Di Carla (del 21/04/2018 @ 09:30:00, in Scrittura & Lettura, linkato 1921 volte)

 Un’Islanda umida, sporca e cattiva
 
L’agente Erlendur della polizia di Reykjavík sta investigando sull’omicidio di un camionista. Sembra un banale caso di tentativo di rapina andato male, ma le indagini lo portano lontano, nel passato della vittima.
L’immagine che l’autore dà dell’Islanda è inquietante e cupa. In un autunno buio e piovoso Erlendur e i suoi colleghi raccolgono prove, interrogano e scavano, talvolta letteralmente, fino a far emergere una storia di stupri, suicidi e malattie mortali.
La stessa cupezza è presente anche nella sottotrama che coinvolge la figlia di Erlendur, Eva Lind, e quella di una ragazza che inspiegabilmente sparisce subito dopo il matrimonio. Qui abbiamo a che fare con droga e abusi.
Immerso in questa ambientazione tutt’altro che allegra, il lettore viene rapito dalla storia e cerca di seguire i ragionamenti del protagonista nel tentare di cavarne piede con un caso estremamente intricato, di quelli che nella realtà, se mai venissero risolti, impiegherebbero mesi se non anni di indagini. Qui l’autore è bravo a centellinare le informazioni e, quando il lettore crede di avere capito qualcosa, a distrarlo con un colpo di scena. E, nonostante la grande quantità di dettagli e i tanti nomi non semplicissimi da ricordare, si riesce comunque a seguire agevolmente la storia fino alla sua conclusione.
Ecco, se devo trovare qualcosa di negativo in questo libro è proprio il finale, sia quello del caso che il breve epilogo. Il primo è forse un po’ troppo drammatico (non spiego perché, per evitare lo spoiler). Il secondo, nel modo in cui viene mostrato, è un po’ troppo affrettato. Sembra quasi di leggere le frasi scritte alla fine di un film in cui si racconta cosa è accaduto successivamente ai personaggi, seguite dalla classica brevissima scena dopo i titoli di coda.
 
Sotto la città (Kindle, brossura) su Amazon.it.
Sotto la città (Kindle, brossura) su Amazon.com.

Leggi tutte le mie recensioni e vedi la mia libreria su:
aNobii: 
http://www.anobii.com/anakina/books
Goodreads: http://www.goodreads.com/anakina