\\ Blog Home : Articolo : Stampa
Flashforward (Avanti nel tempo) - Robert J. Sawyer
Di Carla (del 05/12/2012 @ 00:58:32, in Lettura, linkato 4090 volte)


 Idea potenzialmente interessante, sviluppo pretenzioso e inefficace


Avevo già letto un libro di Sawyer e non ne ero rimasta particolarmente colpita. Ho voluto dargli una seconda chance, visto che è considerato uno degli autori di fantascienza più interessanti degli ultimi decenni a livello mondiale. L'ho fatto con "FlashForward", perché da questo libro è stata tratta una serie TV che mi era piaciuta moltissimo. Sapevo che questo romanzo aveva solo fatto da spunto alla serie e che nella trama divergeva poi da essa in maniera sostanziale. Chissà perché pensavo che perlomeno sarebbe stato in grado di veicolarne lo stesso senso di mistero. Ovviamente mi sbagliavo.
Che Sawyer esplori nei suoi romanzi delle ottime idee è indubbio, ciò che mi lascia perplessa è il modo in cui lo fa.
Certo, ci sono delle sue prese di posizione che non condivido, ma il mio giudizio complessivo sull'opera è influenzato da ben altro.
Anche questa volta sono rimasta interdetta dal modo poco efficace in cui la storia è stata narrata. Inizia con una lunga descrizione del luogo in cui si trova il protagonista e del suo background, un inizio quindi lentissimo che ricorda romanzi d'altri tempi, e poi si dilunga spesso e volentieri in disquisizioni pseudo-scientifiche/etiche, che rendono il ritmo a dir poco soporifero. Una cosa che continuo a non sopportare è il suo stile troppo semplicistico, in cui tra le varie cose si abusa della pratica di interrompere una frase con dei puntini di sospensione per poi terminarla a capo, col solo scopo di enfatizzarla. Mi sembra un metodo tutt'altro che raffinato di rafforzare dei concetti, quasi dilettantistico, non degno di un autore di bestseller. L'impressione che ne ricavo ogni volta è un senso di fastidio.
Ma potrei passare sopra tutto questo se perlomeno il libro avesse un ritmo tale da catturare il lettore per tutta la sua lunghezza. Invece si alternano alti e bassi, soprattutto i secondi. Di tutta la storia la parte più interessante riguarda il personaggio che non ha avuto il flashforward e che quindi deve scoprire come morirà e soprattutto impedirlo. Non a caso il capitolo più bello è proprio quello in cui si trova ad affrontare il suo possibile assassino. Ammetto che durante la sua lettura sono rimasta col fiato sospeso.
Purtroppo a esso è seguito un finale che definirei insulso. Sinceramente non ho capito dove volesse andare a parare con esso. O meglio quello che ho capito non mi sembra che funzioni affatto. Avevo già notato la debolezza del finale di "Rollback" e avevo sperato si trattasse di un caso, ma evidentemente non era così. Purtroppo un bel libro con un finale mediocre verrà ricordato solo per quest'ultimo. Se poi il libro non è tanto bello, be' vi lascio immaginare.
Non fraintendetemi, con questo non voglio dire che "Avanti nel tempo" sia un brutto libro. Lo dimostra il fatto che l'abbia letto in meno di due giorni. Si fa leggere bene e ci sono degli spunti sfiziosi, ma decisamente da un autore tanto acclamato mi aspettavo di più. Spero non me ne voglia il buon Sawyer, che seguo sempre con interesse su Facebook, ma pare che siamo su lunghezze d'onda diverse.
Una curiosità: anche questo libro è affetto dal fenomeno della fantascienza con una data di scadenza. Il libro è ambientato nel 2009 (che è il futuro rispetto a quando è stato scritto, nel 1999) e parla anche della scoperta del Bosone di Higgs, cosa che è invece avvenuta quest'anno (2012). Questo è un classico rischio del voler ambientare un libro di fantascienza appena una decina di anni nel futuro.

Flash forward. Avanti nel tempo (brossura) su Amazon.it.
Flashforward (formato Kindle, inglese) su Amazon.it.
Flashforward (formato Kindle, inglese) su Amazon.com.

Leggi tutte le mie recensioni e vedi la mia libreria su:
aNobii:
http://www.anobii.com/anakina/books
Goodreads: http://www.goodreads.com/anakina