\\ Blog Home : Articolo : Stampa
Bellissimo concerto di Avril Lavigne domenica scorsa al Forum di Assago
Di Carla (del 15/09/2011 @ 01:45:53, in Musica, linkato 1985 volte)

stata una Avril Lavigne rockettara e senza eccessivi fronzoli quella che si è esibita domenica scorsa (11 settembre 2011)al Forum di Assago (MI). Niente maxi-schermi e scenografie ricercate, niente ballerini, niente gruppo di supporto, ma solo lei e la sua band.
Lo spettacolo è durato poco più di 80 minuti come nei due tour precedenti, ai quali ho avuto occasione di assistere, ma, sebbene corto, è stato sicuramente di elevata qualità artistica. Peccato come sempre per la pessima acustica del Forum che penalizza soprattutto le voci femminili dal timbro particolarmente acuto, rendendole difficilmente comprensibili durante l'ascolto diretto, mentre le registrazioni vengono sempre benissimo.
Il pubblico entusiasta, anche se minore in quantità rispetto al tour precedente (complici probabilmente le due date precedenti a Roma e Torino), ha cantato a squarciagola ogni singolo brano e ha ripreso o fotografato tutto. Nel buio della sala si vedevano migliaia di piccoli schermi accesi di fotocamere e cellulari (i "nuovi accendini"), che contribuivano a rendere l'atmosfera particolarmente suggestiva.
Avril ha cantato bene, per quanto è stato possibile apprezzarla, aiutata da un'ottima band, anche se questa volta non si è cimentata né al pianoforte né alla batteria. Ha presentato i singoli tratti dal nuovo album "Goodbye Lullaby" ("What The Hell", "Smile", "Wish You Were Here") come pure i suoi cavalli di battaglia (da "Complicated" in poi), spesso riproposti in versioni alternative, che sono continuati anche nel bis.
Come suo solito ha eseguito anche delle cover: "Fix You" dei Coldplay e un breve accenno al ritornello di "Airplanes" di B.o.B. e Hayley Williams.
Particolarmente bella è stata l'esecuzione di "Alice", brano inserito anche nella colonna sonora del film di Tim Burton "Alice In Wonderland", che è stato preceduto da una lunga intro.
Ve lo propongo qui sotto (perdonate il tremolio).

In arrivo anche qualche foto... in uno dei prossimi post.